PROMOGIARDINAGGIO E COMAGARDEN: QUALE CRISI PER IL GARDEN ITALIANO?

Set 8, 2009 | Ricerche

Il mercato del gardening ha un appuntamento da non perdere nel prossimo week end: il 12 settembre ExpoGreen ospiterà infatti la tavola rotonda “La crisi, e noi?” promossa da Comagarden/Unacoma e da Promogiardinaggio. Il titolo del convegno (una parafrasi dell’ultimo e interessante libro dell’importante economista francese Jacques Attali “La crisi, e poi?”) è sufficientemente esplicativo degli obiettivi di questo incontro: tracciare un bilancio di questi primi otto mesi del 2009 e capire in che modo la crisi mondiale sta toccando il mercato italiano del gardening e della motocoltura hobbistica.

Il talk show si rivolge ad operatori economici, rivenditori, operatori professionali del garden, costruttori di prodotti per il settore e giornalisti, e può fornire preziose indicazioni sui trend del mercato e sull’evoluzione della domanda, in un momento particolarmente difficile a causa della crisi economica internazionale che ha prodotto significative flessioni nelle vendite di prodotti appunto per la cura del verde. L’analisi delle tendenze del mercato dovrebbe fornire elementi interessanti anche in merito ai tempi e alle dinamiche della prevista ripresa.

Alla tavola rotonda – che si svolgerà sabato 12 settembre, alle ore 14,30, presso la sala Arpeggio (Pad. 36), parteciperanno: Stefano Slanzi, neo presidente di Comagarden (il gruppo che all’interno di Unacoma è dedicato alle macchine per il giardinaggio e la cura del verde) e vicedirettore generale di Emak; Angelo Teruzzi, presidente di Assogreen, l’Associazione specialisti macchine da giardino: Dario Bavicchi, socio della catena di garden center Giardinia; Luca Pelliciari, membro del gruppo d\’acquisto Garden Team e presidente di Promogiardinaggio; Severino Sandrini, amministratore di Mc Sinergie e in qualità di moderatore Paolo Milani, direttore generale di Promogiardinaggio.

ExpoGreen, l’Esposizione internazionale dell’outdoor che si svolgerà alla fiera di Bologna dall’11 al 13 settembre prossimo, costituisce un evento di carattere promozionale e commerciale, essendo il luogo d’incontro fra la domanda e l’offerta di tecnologie, prodotti e servizi per il giardinaggio, la cura del verde, le attività all’aperto. Ma rappresenta anche la cornice per iniziative di carattere informativo e culturale, che possano contribuire ad una migliore conoscenza del fenomeno del gardening e che possano orientare gli operatori del settore a gestire nel modo migliore le dinamiche del mercato.